Alcuni dei momenti salienti del rapporto erano stati resi noti il ​​giorno prima, all’incirca nel momento in cui il governatore della Banca del Giappone Haruhiki Kuroda teneva la sua conferenza stampa post politica. La valutazione del governo sottolinea la preoccupazione dei responsabili politici che potrebbero essere necessarie nuove misure di stimolo, poiché le esportazioni potrebbero avere difficoltà a riprendersi prima che gli effetti sull’economia della spesa per la ricostruzione dal terremoto dello scorso anno inizino a svanire. Il risultato è un segnale incoraggiante per il Primo Ministro Shinzo Abe, che spera che l’umore positivo generato dalle sue politiche reflazionistiche, soprannominato Abenomics ”, porterà a un circolo virtuoso di aumento della spesa in conto capitale, crescita dei salari e consumi privati. Se sei ad alto rischio e hai la capacità di farlo, puoi anche accedere al sistema di invio attraverso un sistema operativo sicuro chiamato Tails.

Il Giappone ha continuato a fornire un sostegno significativo a progetti di sviluppo e assistenza tecnica in America Latina. Ha ottenuto punteggi relativamente alti in quasi tutti gli aspetti, in particolare salute e igiene, sicurezza e protezione, risorse culturali e viaggi d’affari. Ha un livello relativamente basso di partecipazione femminile alla forza lavoro rispetto ai suoi coetanei dei mercati sviluppati. Dal 19 ° secolo, tuttavia, ha incorporato gran parte dell’architettura occidentale, moderna e postmoderna nella costruzione e nel design ed è oggi leader nella progettazione e tecnologia architettonica all’avanguardia. Ha fatto un ulteriore passo avanti per consolidare una duratura ripresa economica, poiché gli ordini di macchinari di base sono aumentati più rapidamente del previsto ad agosto, fornendo un segnale positivo per la spesa in conto capitale considerata vitale per conseguire una crescita sostenibile. Ha diverse controversie territoriali con i suoi vicini per quanto riguarda il controllo di alcune isole periferiche. Sia il Giappone che la Corea del Sud hanno ospitato con successo la Coppa del Mondo FIFA 2002, colmando un divario fisico e politico tra i due paesi.

Nel rapporto del mese precedente, il governo ha anche affermato che l’economia si stava riprendendo moderatamente sulla domanda di ricostruzione, ma ha semplicemente notato che c’erano difficoltà. Nel rapporto di agosto, ha anche abbassato le sue prospettive per l’economia mondiale. Ha tagliato la sua opinione sulle esportazioni e sulla produzione industriale, affermando che le spedizioni all’estero si stavano indebolendo e la produzione di fabbrica si è stabilizzata recentemente. Successivamente il governo giapponese valuterà l’economia domestica in modo retrospettivo e completo con i membri del panel e definirà ufficialmente il ciclo economico. Nel 2008, ha istituito l’Agenzia del turismo giapponese e fissato l’obiettivo iniziale di aumentare i visitatori stranieri a 20 milioni nel 2020. In effetti, il governo si sarebbe spostato dallo stimolo fiscale in stile elicottero (pompando efficacemente il denaro attraverso i canali esistenti per aumentare domanda) verso un modello più mirato che mira a rafforzare la produzione dei suoi lavoratori. Il governo e la Banca del Giappone considerano la ripresa della spesa in conto capitale una chiave per favorire una ripresa economica sostenuta e spezzare 15 anni di frenata deflazione, aprendo la strada al successo finale delle politiche di Abe.

Secondo il governo giapponese, l’economia è in moderata ripresa, ma alcuni miglioramenti sono stati ritardati. Si sta riprendendo moderatamente aiutato dalla domanda di ricostruzione, mentre recentemente sono stati osservati alcuni movimenti deboli, ha affermato l’Ufficio del Governo nel suo rapporto mensile. Anche l’economia globale si è ripresa moderatamente, come a giugno. Per dirla in altro modo, l’economia giapponese avrebbe potuto dimostrare un altro massimo diversi mesi prima. In effetti, la valutazione sull’indice da parte del gabinetto giapponese accerta che sta peggiorando, il che lascia intendere che esiste un’alta probabilità che l’economia giapponese stia attualmente affrontando i suoi tempi di inattività. L’economia giapponese ha superato la crescita della maggior parte dei paesi del G7 grazie a solidi consumi privati ​​e spese per la ricostruzione. Inoltre, il calo della disoccupazione nel paese è stato finora insufficiente per compensare il calo del numero totale di persone che lavorano, poiché i dati demografici in peggioramento del Giappone significano che c’è un numero crescente di pensionati in percentuale della popolazione totale.